18 maggio 2006

Il tormento del gelato squagliato

Little darling, I feel that ice is slowly melting...

27°C ...

E ancora un' altra goccia di crema sciolta, ancora un'altra...ancora un altro po' di giorni e tutto sarà calmo. Come il laghetto di gelato squagliato sotto la tazzina.
Devo tenere duro finchè ci riesco...poi potrò lasciarmi andare alle gioie della "liquefazione", dell'otium placido e gaudente dell'estate.

Mi sento come il gelato del cono o della coppetta (io preferisco quest'ultima). Quanti mesi mi restano ancora per tenere duro?
Questo caldo mi rammollisce...uffa, io vorrei essere in vacanza subito.

Non posso e devo raccogliere le ultime forze. La strada è lunga...ma ne scorgo la fine.

(Però il gelato sciolto non mi piace. A questo punto preferisco lo yogurt fresco...va beh, era un esempio. Anzi, già che ci sono vado ad aprire il frigo per fare man bassa di ghiacciolini alla fragola e crema...).


7 commenti:

miro ha detto...

resistere, resistere, resistere. il caldo è preludio di pomeriggi felici.

Henry ha detto...

mi associo a miro: resistere!
facile per me: mancano solo due settimane!!!

kiakkio ha detto...

per rispondere al post "qual'è la canzone..."

...che sia "Suzanne" di Leonard Cohen ?


:>)

miss piperita ha detto...

:-( resisterei volentieri se solo non avessi un sacco di compiti in classe...e vabbè, meglio resistere e impegnarsi.

miss piperita ha detto...

@kiakkio può darsi...forse per questo credevo di averla già sentita!

proud ha detto...

questa è bella

miss piperita ha detto...

La canzone?