1 giugno 2007

Burro di cocco


La mia prima autoproduzione per la cura di sè...il burro di cocco! Ho seguito la procedura secondo la ricetta che ho trovato su saicosatispalmi. Il primo tentativo mi ha dato veramente soddisfazioni...è stato anche facile!


Per realizzarlo, servono solo farina di cocco e acqua.
Io in un pentolino, ho versato cinque cucchiai d'acqua alla quale ho aggiunto altrettanti cucchiai colmi di farina. Ho mescolato il tutto e portato a bollore.

Durante la cottura, non si abbandona il futuro burro, ma si mescola spesso per non farlo attaccare e per fargli assorbire l'acqua. Io tra una rimestata e l'altra, ho aggiunto a poco a poco altra acqua, come in un risotto. Si lascia bollire per un po' finché la farina e l'acqua si sono trasformate in una pappetta lattiginosa e omogenea.
(Ora arriva il bello!)
Come contenitore, si taglia il fondo di una scatola in tetra-pak. Io ho usato il fondo di una scatola di succo di frutta, ben lavato. Si prende un colino e lo si poggia sopra il contenitore.
Si filtra a poco a poco la pappetta. Si strizza il più possibile la farina sgocciolata, con uno schiacciapatate o con un cucchiaio. Il cocco esausto lo si può buttare oppure usare come concime!
Infine, si trasferisce il liquido così ottenuto in frigo.

Io dopo già un'ora, ho notato delle parti bianche solide che galleggiavano. Ho lasciato in frigo tutta la notte e al mattino dopo, ho trovato una parte grassa e una acquosa. Per separarle, ho filtrato di nuovo, in modo da lasciare l'acqua in un barattolino di vetro e il grasso nel tetra-pak.

L'acqua si può aggiungere nello shampoo, nel balsamo o in uno spruzzino come idratante per il corpo.
Il burro di cocco è fantastico per idratare la pelle, nutrire le labbra e proteggere i capelli. Si scioglie facilmente, quindi conservatelo in frigo, dura almeno due settimane.


9 commenti:

DoodleMarti ha detto...

Che faorte questo burro di cocco!!

Sì,magari i Linkin non sono troppo il tuo genere...ma a me sta canzone piace...anche il video lo trovo bello anche se un po' disastroso!!

Vera ha detto...

Una volta ho provato, ma non è andata bene... ritenterò!

Gala ha detto...

Voglio provare pure io!!!!
Appena torno a casa mi cimento con la ricetta...

Micky ha detto...

Questa la provo anch'io!
Chissà che veda il fondo di quel sacchetto di cocco che non vuole nessuno ;-)

titty ha detto...

complimenti che lavoro....!!!!l'hai usata x capelli acqua avanzata???

tippitappi ha detto...

ma come faccio ad usarlo per i capelli? non viene un pastrocchio?

miss piperita ha detto...

Sì l'acqua l'ho aggiunta allo shampoo.
Il burro si deve far sciogliere sfregandolo col calore delle mani...diventa olio. Ottimo per capelli mossi e ricci.

marinella ha detto...

Questa mi mancava, io il di cocco lo acquisto già fatto per i miei prodotti, non avevo notato questa ricetta su sai cosa ti spalmi, domani provo anch'io a produrmelo, grazie.

Mallory ha detto...

la farina che rimane si può utilizzare sotto la doccia, magari con l'acqua sempre avanzata: ottimo scrub ;-))
Lo sto facendo adesso per la prima volta, sta riposando ;-))