26 giugno 2006

Feminales di Françoise De Felice

Questo è il quadro che mi ha colpito di più, "Nu aux chats", della pittrice siculo-francese Françoise De Felice.

This is the painting I liked the most, "Nu aux chats", by a French-Sicilian painter called Françoise De Felice.



Due gatti color miele e castagna
cullano la
giovinetta con il loro soffio
protettore. Sono i custodi dei suoi
languori e
nel tepore dei vapori morbidi
e zuccherati d'un pomeriggio estivo, la
fanciulla aspetta. Ha la voluttà delle
vestali, la dolcezza dell'amore. Sa che
lui
verrà cingerà le sue caviglie di
un braccialetto di corallo in omaggio ai
suoi
occhi a mandorla, alla sua
pelle cristallina, ai suoi capelli d'oro.

(tratta dal depliant della mostra)
(taken from the exhibition's brochure)

8 commenti:

gidibao ha detto...

Bellissimo dipinto dai toni delicati! E' un opera ad acquerello forse?...

miss piperita ha detto...

Insolitamente è un dipinto ad olio. Guardandolo da vicino, ho notato dei contorni a matita e alcune leggere passate di colore asciutto che danno dinamicità. In altri quadri c'erano pure particolari sicuramente fatti con la spatola ma in modo molto leggero.

Roberta ha detto...

bellisssimo il gatto color castagna. nn avevo mai definito cosi' una sfumatura di marrone...eppure mi diverto molto a definire i colori!!!evvero, un bel quadro dai toni delicati!!!

miss piperita ha detto...

Vedendo il quadro da vicino, mi è piaciuto molto com'è stato dipinto il pelo del gatto marrone...con le sfumature proprie della castagna ;-)

lophelia ha detto...

Questo quadro rivaluta l'oggetto del mio recente indovinello...ogni tanto un'eccezione!

pedronline ha detto...

io invece adoro i gatti.
ma preferisco quelli color asfalto, o cielo di milano in novembre.

Arioch ha detto...

Molto particolare...colpisce anche me per il contrasto tra le parti. Lei è molto eterea... ha un'espressione che mi è familiare ;)

Anonimo ha detto...

a dir la verità mi sembra un pò di cattivo gusto...scusa la franchezza, ma a cosa serve oggi dipingere così? e il soggetto poi...non siamo mica nell'800. passavo per il blog, carino. ma questa pittura proprio non mi convince.

tiziana